X
Loading...
Reddito di Cittadinanza (RdC)
print

Reddito di Cittadinanza (RdC)

venerdì 10 maggio 2019

Il Reddito di cittadinanza (RdC) è una misura di politica attiva del lavoro e di contrasto alla povertà attuata dal Governo M5S – Lega per diminuire sul territorio nazionale la disuguaglianza e l’esclusione sociale.

Il Reddito, che ha visto più di un milione di richieste presentate, è stato introdotto dal 6 marzo del 2019 ed è un sostegno economico ad integrazione dei redditi del nucleo familiare.

Come presentare il Reddito di Cittadinanza?

Prima di poter presentare la domanda di RdC è essenziale la compilazione del modello Isee (Indicatore della situazione economica equivalente) da poter effettuare presso i CAF oppure studi commercialisti. 

Dopo la compilazione la domanda può essere presentata telematicamente presso:

Quali sono i requisiti per ottenere il RdC?

Requisiti di cittadinanza, residenza e soggiorno

Il richiedente deve essere cittadino maggiorenne in una delle seguenti condizioni:

  • Italiano o dell’Unione Europea;
  • cittadino di Paesi terzi in possesso del permesso di soggiorno UE per soggiornanti di lungo periodo, o apolide in possesso di analogo permesso.
  • cittadino di Paesi terzi familiare di cittadino italiano o comunitario titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente;
  • titolare di protezione internazionale;

È, inoltre, necessario essere residente in Italia per almeno 10 anni, di cui gli ultimi due in modo continuativo.

Requisiti economici

Il nucleo familiare deve essere in possesso di:

  • un valore ISEE inferiore a 9.360 euro
  • un valore del patrimonio immobiliare in Italia e all’estero, diverso dalla casa di abitazione, non superiore a 30.000 euro;
  • Un valore del patrimonio mobiliare non superiore a 6.000 euro per il single, incrementato in base al numero dei componenti della famiglia (fino a 10.000 euro)
  • un valore del reddito familiare inferiore a 6.000 euro annui, moltiplicato per il corrispondente parametro della scala di equivalenza.

Altri requisiti

Per accedere alla misura è inoltre necessario che nessun componente del nucleo familiare possieda:

  • autoveicoli immatricolati la prima volta nei 6 mesi antecedenti la richiesta, o autoveicoli di cilindrata superiore a 1.600 cc oppure motoveicoli di cilindrata superiore a 250 cc, immatricolati la prima volta nei 2 anni antecedenti (sono esclusi gli autoveicoli e i motoveicoli per cui è prevista una agevolazione fiscale in favore delle persone con disabilità);
  • navi e imbarcazioni da diporto (art. 3, c.1, D.lgs. 171/2005).

Inoltre il richiedente del RdC non deve essere sottoposto a misura cautelare personale, anche adottata a seguito di convalida dell’arresto o del fermo, nonché esser stato condannato in via definitiva, nei dieci anni precedenti la richiesta.

Altre informazioni utili:

  • Il Reddito di cittadinanza è compatibile con il godimento della NASpI (Nuova Assicurazione Sociale per l’Impiego), DIS-COLL (indennità di disoccupazione per i lavoratori con rapporto di collaborazione coordinata) e di altro strumento di sostegno al reddito per la disoccupazione involontaria. L’importo dell’assegno è determinato tenendo conto attraverso una scala di equivalenza del numero di componenti il nucleo familiare.
  • La Carta, che sarà consegnata dagli uffici postali, potrà essere utilizzato per gli acquisti di beni e servizi di base (è vietato l'uso della carta per l'acquisto di beni immorali)
  • La Carta concente di effettuare prelievi di contante entro un limite mensile non superiore a 100 euro per i nuclei familiari composti da un singolo individuo (incrementata in base al numero di componenti il nucleo) ed effettuare un bonifico mensile in favore del locatore indicato nel contratto di locazione o dell’intermediario che ha concesso il mutuo.

Per tante altre informazioni rivolgiti presso i nostri uffici presenti in tutta Italia. Trova il nostro operatore più vicino al link https://www.confunisco.it/it_IT/sedi